Congregatio Jesu

Vai ai contenuti

Menu principale:

Perchè siete così paurosi?

Speciale Anno della fede


In quel medesimo giorno, venuta la sera, disse loro:
<<Passiamo all'altra riva>>. E, congedata la folla, lo presero con sè, così com'era, nella barca. C'erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena.

Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: <<Maestro, non t'importa che siamo perduti?>>.
Si destò, minacciò il vento e disse al mare: <<Taci, calmati!>>.
Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. Poi disse loro:
<<Perchè avete paura? Non avete ancora fede?>>.
E furono presi da grande timore e si dicevano l'un l'altro:
<<Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?>>
                                                 Marco 4,35-41

" Se pensassimo che Dio ci abbia abbandonate, la cosa migliore è quella di rivolgerci a Lui con tutto il cuore, come se egli fosse veramente presente accanto a noi (...).
Da parte mia, con la grazia di Dio, mi sono decisa a non lasciar mai affiorare in me l'idea di essere abbandonata da Dio. Se però mi dovesse accadere di pensarlo, voglio parlargli con amore, umiltà e fiducia,
come se Egli fosse presso di me"
                                    
(Mary Ward Alloc. 157)

Torna ai contenuti | Torna al menu