Congregatio Jesu

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vita Dipinta 1-10

Mary Ward

VD 1  La prima parola

“Gesù fu la prima parola pronunciata dalla piccola Mary, dopo la quale nessun’altra parola uscì più dalle sue labbra per molti mesi.”


VD 2  La proposta di matrimonio di Redshaw

“Quando Mary aveva dieci anni, i genitori insistettero assai perché sposasse un giovane di nome Redshaw, discendente da nobile e ricca famiglia. Mary però pregò intensamente il Signore di impedire tale matrimonio se fosse stato contrario alla sua gloria e alla salvezza della sua anima. E così infatti accadde.”


VD 3  Una birichinata della bambina

“All’età di dieci anni Mary cadde così pericolosamente a terra da perdere l’uso della parola. Allora pensò tra sé: Se solo potessi pronunciare il nome di Gesù, nel quale è racchiusa ogni salvezza, poi morirei contenta. Appena pronunciato il nome di Gesù recuperò il vigore e la salute e fu pervasa da tale dolcezza e amore di Dio da non dimenticare più per tutta la vita questa grazia”.


VD 4  L’incendio di Mulwith

“Nell’anno 1595, quando Mary aveva dieci anni, il giorno dell’Annunciazione di Nostra Signora, scoppiò un grave incendio nel castello paterno a Mulwith ed ella rimase intrepida in una stanza pregando il rosario con le sue sorelline, finché giunse il padre e le condusse in salvo”.


VD 5  La proposta di matrimonio di Shafto (il secondo pretendente)

“A dodici anni Mary viene di nuovo sollecitata dai suoi genitori ad unirsi in matrimonio con un giovane di nome Shafto, che era ritenuto un ottimo partito, ma ella oppose il suo deciso rifiuto perché voleva dare il suo amore a Dio solo”.


VD 6  Il cavaliere a Harewell

“Quando Mary aveva tredici anni, si presentò a lei il maligno a cavallo nelle sembianze del cameriere privato di suo padre, che si chiamava Francesco Carle. Egli lesse a Mary una lettera nella quale si diceva falsamente che suo padre la pregava seriamente di rimandare la prima comunione fino a nuovo ordine”.


VD 7  La prima comunione a Harewell

“A tredici anni e dopo aver superato molti ostacoli, Mary si preparò con grande zelo e devozione a ricevere la prima comunione, nella quale il Signore le donò molta luce e conoscenza”.


VD 8  La proposta di matrimonio di Eldrington (il terzo pretendente)

“Quando Mary aveva tredici anni e abitava in casa di parenti a causa dei pericoli della guerra, fu sollecitata più volte a sposare un giovane cavaliere di nome Eldrington, che si distingueva per la sua nobile origine ed altre buone qualità, ma il suo cuore era tanto preso dall’amore di Dio da non voler acconsentire ad alcun amore terreno ed ella era tanto angustiata per l’insistenza circa questo matrimonio che si ammalò seriamente e il padre dovette portarla a casa sua”.

VD 9  Chiamata alla vita religiosa ad Osgodby

“Quando Mary aveva quindici anni e stava cucendo insieme alla cugina Barbara Babthorpe, udì una donna timorata di Dio, di nome Margaret Garret, parlare di una religiosa che era stata severamente punita a causa di uno scandalo. Attraverso questo racconto ella ricevette una conoscenza così chiara della vita religiosa, da prendere la decisione di abbracciare questo stato di perfezione”.


VD 10  Desiderio di martirio

“Mary, a sedici anni, leggendo le biografie dei santi martiri fu afferrata da un desiderio così ardente del martirio, da pensare che soltanto nel dare davvero la vita si potesse spegnere la sua sete, finché il Signore non le mostrò con chiarezza interiore che esigeva da lei non il martirio del corpo, bensì quello dell’anima”.


Torna ai contenuti | Torna al menu